Ricerca nel Blog

.......
...Ricerca nel Blog: inserire un testo chiave nella casella sottostante ed avviare la ricerca

Casella di ricerca

Note alle ricette

........................................Se non è specificato diversamente, le dosi sono per due-tre persone. Nelle note alla ricetta consigli e curiosità

domenica 29 dicembre 2013

Torta di ricotta della nonna Emi - piccola dose -

Torta di ricotta della nonna Emi
Questo dolce, semplicissimo da fare, è perfetto per la colazione e per la merenda. Anche con pochi grassi aggiunti non è asciutto, questo grazie alla presenza della ricotta. Resta morbido anche quattro o cinque giorni, purché conservato in una scatola di latta o coperto con pellicola o con una ciotola in metallo o plastica, capovolta sul dolce. Per chi vuole preparare in casa un dolce per la colazione settimanale, questa ricetta è facilissima, economica e perfetta anche per dolcetti monodose.

Torta di ricotta della nonna Emi
2 uova, 125 gr di zucchero, 150 gr di ricotta, 150 gr di farina, 25 gr di burro (meglio 4 cucchiai di olio evo), la buccia grattugiata di un limone, 1 cucchiaio di latte, 1 cucchiaio di liquore a piacere, mezza bustina di lievito per dolci. 
Separare gli albumi dai tuorli mettendo questi ultimi in una terrina capiente e alta, dove andranno aggiunti gli altri ingredienti. Montare a neve gli albumi e conservarli in frigo. Aggiungere nella terrina con i tuorli, lo zucchero, la ricotta e la buccia grattugiata di un limone; sbattere bene con la frusta fino ad ottenere una crema soffice, liscia e ben montata;
Quando l'impasto è abbastanza denso...
aggiungere poco per volta la farina, setacciandola sopra il composto, quando il composto è abbastanza denso aggiungere gli albumi montati a neve rimescolando lentamente con la frusta a mano, o una forchetta, dal basso verso l'alto per impedire che il composto non smonti,
...aggiungere gli albumi...
aggiungere altra farina ed albumi. Alla fine, quando saranno rimasti 3-4 cucchiai di farina aggiungere a questi il lievito, quindi setacciate lievito e farina sopra il composto. Completate con 30 gr di burro fuso con un cucchiaio di latte (o 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva ed 1 di latte aggiunto all'olio) ed 1 cucchiaio di liquore a piacere. Mettere il composto in una teglia di 18 cm di diametro imburrata (o unta con olio di semi e ripulita dall'olio in eccesso con carta da cucina) ed infarinata. Cuocere in forno preriscaldato a 190° C per 40-45 minuti.
Torta di ricotta della nonna Emi

Nota alla ricetta 
La dose descritta è mezza, perfetta per la colazione settimanale di una persona. Se si hanno uova grandi si può usare un solo uovo, ma aumentare un po' la dose di burro o di olio, per compensare la mancanza del tuorlo che contiene grassi. Se si vuole una torta doppia, raddoppiare gli ingredienti, eccetto le uova perché tre uova sono sufficienti, usare una teglia di cm 22 di diametro. Se preferite potete usare i pirottini di carta per preparare dei dolcetti, che durano anche otto giorni se conservati in una scatola di latta o in sacchetto per surgelo. Questo dolce ha un basso contenuto di grassi aggiunti, quelli del burro, o dell'olio extravergine d'oliva, che lo rendono più soffice ma danno profumo. Se si vuole usare olio di semi, consiglio un olio biologico spremuto a freddo. L'olio di semi di girasole viviverde bio della Coop è perfetto anche per la maionese.

3 commenti:

  1. Da provare. Magari aggiungo gocce di cioccolato o una mela grattugiata. Che ne dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì se metti la mela però diminuisci la ricotta. Il cioccolato mettilo in congelatore prima di inserirlo nell'impasto.

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Grazie a chi critica, suggerisce e dedica attenzione a Cresciuti a pastasciutta

Licenza Creative Commons

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia . E' consentita la libera condivisione senza modifiche e citando la fonte e l'autore. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001